Un parete per i ricordi


Penso di aver ribadito più volte la mia intenzione di stampare sempre più spesso foto e ricordi e grazie alla mia nuova alleata, la stampante Expression Photo XP-8600,
sono riuscita a decorare una parete di casa.

Prima di scegliere le foto e iniziare a stampare ho fatto delle prove su diversi tipi di carta. Ho provato una con una classica carta da 80gr bianca e avendo ottenuto un risultato  davvero ottimo mi sono chiesta come sarebbero uscite delle stampe con una carta dedicata alla stampa fotografica. Così ho trovato la carta Photo Paper Glossy e ho notato da subito la differenza.

All’inizio l’indecisione era sulla parete da decorare, in lista avevo messo: camera, bagno o laboratorio… e alla fine ha vinto la camera da letto! Non posso negare che è stata complice la super carta da parati floreale e anche la mia curiosità nel testare la decorazione con cornici e foto su di un muro già così importante.

Ho scelto tre strade:
• foto incorniciate
• foto applicate con washitape
• foto in barattolo.

In un primo momento ho inserito tutte le foto nelle cornici scelte, bianche e nere per staccare dalla parete. Iniziato a disporle in modo casuale e alternato meno mi convinceva la loro disposizione e la resa della parete. Troppe cornici e le foto sparivano.

Così ho iniziato ad applicare alcune foto stampate direttamente sulla carta da parati, con del semplice washitape e l’effetto è risultato subito pulito e funzionale. Le foto risaltavano e creavano un movimento uniforme, in armonia con le foto incorniciate.

Potendo scegliere tra più formati e avendo già stampato in precedenza delle foto nel formato più classico da album ricordi (10×15) l’idea di inserirle in questo muro mi piaceva molto, ma non riuscivo a trovare una soluzione convincete.
Mi sono ricordata improvvisamente dei miei barattoli di vetro pieni di lucine sparsi per casa e una volta posizionati, inserita la foto… il gioco era fatto!

Oltre alle foto ho provato a stampare anche alcune illustrazioni che aspettavano da tempo (sono alcuni ritratti che mi hanno regalato nel tempo alcune illustratrici con cui ho collaborato) e la stampa è risultata perfetta (ho usato sempre la carta per Glossy).
Vivendo con un illustratore, ogni tanto provo anche io a scarabocchiare qualcosa, l’idea di poter stampare autonomamente illustrazioni per casa o da regalare è stata un’ottima scoperta!

Ora la mia parete ha un altro aspetto e posso cambiare foto e illustrazioni molto più spesso!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.