Passione carta da parati!


Scagli il primo rotolo chi tra di voi non ha mai pensato di tappezzare una parete di casa con la carta da parati… penso che sia uno dei miei chiodi fissi da anni ormai ma il mio grandissimo problema è sempre l’indeciosione!

Amo tantissimo le carte da parati e sono sempre in lotta tra la fantasia floreale o quella geometrica. Così, circa un anno fa, ho deciso di recuperare un vecchio expedit ikea color legno dipingendolo di bianco e personalizzandolo con carte da parati di entrambi le fantasie!

Finalmente quest’anno abbiamo deciso di intrapendere la strada della carta da parati e così ci siamo messi alla ricerca di quella definitiva (è stato difficilissimo!). Navigando sui vari siti siamo finiti su carta da parati degli anni 70 scoprendo così un’enormità di varietà e fantasie. Ammetto che scegliere dalle foto non è semplice così ho ascoperto una fantastica opzione di questo sito, la possibilità di ordinare un campione di carta da parati in formato A4.

Ne ho ordinati circa 15 e tra questi c’era il vincitore! (So che ora sarete curiosissimi di vedere che carta abbiamo scelto ma non è questo il post in cui lo scoprirete). Una volta scelta mi spiaceva non trovare un modo per riutilizzare le carte prese, così ho cercato un modo alternativo per riutilizzarle e ho creato così dei portachiavi.

 

 

 

OCCORRENTE: ritagli di carta da parati; pellicola adesiva dc fix; forbici; bottoni vintage (importante: devono essere bombati con un occhiello); fili colorati; nappine; una vecchia rivista; anelli per portchiavi; anellini per minuteria; pinze (meglio pinze per minuteria, visto che le dimensioni degli anellini sono piccole); colla stick.

Come prima cosa misura la larghezza dell’anellino che userai come base, io ne ho scelto uno con una parte piatta perchè più comodo. Riporta la misura sul retro della carta da parati e crea una striscia. Se il disegno ottenuto della striscia di carta non ti soddisfa puoi cercare di selezionare la parte più ricca di colori e disegni. Fai una prova, inserendo la striscia di carta nell’anellino e scegli la lunghezza.

Da una vecchia rivista ritaglia delle parole che possobo essere utili per differenziare il tuo portachiavi. Possono indicare il luogo che aprono oppure il nome della persona che userà quel mazzo. Se la parola che hai trovato dovesse essere troppo piccola e poco visibile puoi aggiungere un foglietto di carta colorata per dargli più risalto.

Ora incolla le parole con la colla stick, poi passa un poò di colla in alcuni punti della tua striscia di carta, servirà per aggiungere altre decorazioni, come i fili colorati da ricamo o di lana. Questo è il momento di divertirti decorando come preferisci il tuo portachiavi.

Una volta decorato, taglia una striscia di pellicola adesiva più grande della tua base, Rivestila facendola aderire bene e gira l’avanzo di pellicola sotto alla striscia. In questo modo bloccherai i decori e il portachiavi sarà più resistente.

La tua base è pronta, ora puoi posizionare la striscia di carta decorata nell’anellino di metallo, piegarla a metà e incollarla con la colla stick. Per farla aderire meglio bloccala per circa un’oretta con delle mollette da bucato. In questo modo si incollerà in modo preciso.

Una volta fissata la striscia di carta aggiungi nappine e bottoni vintage come decorazione finale. Io ne ho fatte più versioni, per darti qualche idea e spunto in più. Ho anche provato a crearne uno a stella usando la fustellatrice (attenzione: fustella prima solo la carta da parati, poi plastificala).

 

Ora puoi sbizzarrirti a creare portachiavi personalizzati per tutta la famiglia!

Io non vedo l’ora che arrivi la carta da parati che ho scelto per la camera da letto! Adoro studiare i restilyng delle stanze di casa e immaginarmi come verrà tutto… e lo prometto, appena avrò finito i lavori ti mostrerò il risultato!

 

 

 

One thought on “Passione carta da parati!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.